N

Sintomi del rimedio Euphorbium Officinalis [nb: sono visualizzati i sintomi fino al 200]

 
1
Malinconia.
2
Angoscia, come se lui avesse ingerito veleno.
3
Attacchi di ansia.*EHRHARDT, Pflanzen-Hist. VII*Riassunto generale dagli autori. - Hughes.
4
Stato d’animo ansioso, apprensivo, ma non riluttante a lavorare.
5
Serio e tranquillo, anche in compagnia.
6
Taciturno, introverso, lui cerca tranquillità, ma è disposto a lavorare.
7
Vertigini, mentre sta in piedi, tutto gira intorno; lui si sentiva come se dovesse cadere sul lato destro.
8
Violento attacco di vertigini, quando sta facendo una passeggiata; lui era sul punto di cadere sul lato sinistro.
9
Mal di testa, come se a causa di stomaco indisposto.
10
Indolenzimento stordente nella metà destra della testa, che poi si diffonde nella fronte.
11
Dolore sordo, stordente, pressivo nella fronte.
12
Dolore pressivo nella fronte.
13
Pressione nel lato destro della fronte.
14
Pressione nella metà sinistra del cervello.
15
Dolore pressivo nell’occipite.
16
Pressione sorda nella fronte, sopra l’orbita sinistra.
17
Dolori pressivi, lancinanti sotto l’osso parietale destro.
18
Mal di testa simile a fitta, specialmente nella fronte.
19
Mal di testa, come se la testa venisse pressata fino a dividersi.
20
Dolore pressivo esterno sulla fronte, sopra l’occhio sinistro, con lacrimazione e incapacità ad aprire l’occhio per il dolore.
21
Pressione tensiva nella testa, specialmente sulla fronte e sulla nuca; in ogni posizione del corpo.
22
Tutto il cervello e anche lo zigomo sembrano come se avvitati in una morsa, durante mal di denti.
23
Lacerare, che assomiglia a vertigine, sul lato sinistro della fronte, muovendo la testa.
24
Dolore simile a fitta sul lato sinistro della fronte.
25
Dolore-fitta pressivo, esternamente sulle tempie.
26
Dolore, come a causa di una contusione, sull’occipite sinistro; lui non riusciva a giacervi sopra.
27
Piccole bolle sopra il sopracciglio destro, pruriginose, che eccitano a grattare, con una punta riempita di pus e che trasudano acqua sanguigna dopo aver grattato.
28
Nell’occhio, pressione come per sabbia.
29
Pizzicare nell’angolo palpebrale esterno sinistro.
30
Prurito nell’angolo palpebrale esterno sinistro, sparisce frizionando.
31
Violento prurito sulla palpebra inferiore sinistra, che lo costringe a frizionarla.
32
Bruciore cocente negli occhi, con lacrimazione.
33
Infiammazione rosso pallido delle palpebre, con secrezione notturna di pus, che provoca il loro incollaggio.
34
Tumefazione delle palpebre, con lacerare sopra il sopracciglio, aprendo l’occhio.
35
Senso di secchezza nelle palpebre, pressano sull’occhio.
36
Sensazione di appiccicaticcio nell’occhio destro, come se fosse pieno di pus.
37
Cispa nell’angolo palpebrale esterno destro.
38
L’occhio destro è chiuso da suppurazione, di mattina al risveglio, così che lui riesce ad aprirlo solamente con difficoltà.
39
Pesantezza delle palpebre, tendono a chiudersi, con sensazione di vacillamento nella testa.
40
Pupilla dilatata.
41
Miopia e vista debole, così che lui riusciva a riconoscere solamente le persone che conosceva, quando erano vicine del tutto, e poi solamente come se attraverso un velo.
42
Vedere doppio; quando lui vede un uomo camminare, gli sembra come se lo stesso uomo stesse camminando proprio dietro il primo.
43
Tutti gli oggetti gli appaiono in colori variegati.
44
Tutto gli appare troppo largo, così che lui anche camminando solleva i piedi in alto, come se dovesse scavalcare montagne.
45
Otalgia all’aria aperta.
46
Suonare nelle orecchie, anche quando sta starnutendo.
47
Suono scrosciante nelle orecchie, la notte.
48
Frinire nell’orecchio destro, come a causa di grilli.
49
Pallore del volto, aspetto pallido.
50
Lacerare sussultante nei muscoli della guancia sinistra, quasi come durante mal di denti.
51
Dolore tensivo nella guancia, come se fosse gonfia.
52
Violento bruciore nel volto (frizionandolo con il succo).*Rust’s Magaz., XIX., 3, p.498*Dall’applicazione di Euphorbium p. al volto per efelidi. - Hughes.
53
Infiammazione da erisipela nel volto e nella testa esterna.*SPIELMANN, Inst. Mat. Med., p.483*Osservazioni. Da applicazione locale. - Hughes.
54
Tumefazione rossa, infiammata della guancia, con perforare, rodere e scavare dalle gengive all’orecchio, e con prurito e formicolio nella guancia, quando viene mitigato il dolore.
55
Tumefazione rossa, enorme delle guance, con molte vesciche giallastre, le quali si aprono, trasudando un umore giallastro (provocato dal frizionare il succo su essa).
56
Tumefazione da erisipela, infiammatoria delle guance, con vesciche della grandezza di piselli, contenenti un umore giallastro (dal frizionare il succo sulle parti).
57
Tumefazione, anche di quelle parti del volto sulle quali il succo non era stato frizionato.
58
Tumefazione della guancia sinistra, con dolore tensivo di per sè, e dolore come da un colpo quando la si sta pressando.
59
Tumefazione bianca delle guance, edematosa al tatto, per quattro giorni.
60
Sul labbro inferiore, dolore come da escoriazione, sulla parte rossa, come se lui si fosse morsicato.
61
Sul mento, un nodulo rossastro, il quale, quando viene toccato, duole come se pressivo, e simile a un foruncolo.
62
Mal di denti, aggravato toccando e masticando, nel molare sinistro dell’arcata superiore, accanto all’ultimo.
63
Dolore come per un rigonfiamento, nel dente, quando lo si stringe.
64
Mal di denti, quando sta cominciando a mangiare, con freddo; un lacerare rodente, allo stesso tempo mal di testa come se la testa fosse frantumata dal mal di denti, e come se il cervello e gli zigomi fossero avvitati insieme come in una morsa.
65
Mal di denti, come se in una morsa, in un dente cavo, con sussulti come se venisse strappato.
66
Mal di denti pressivo nel molare posteriore inferiore della mascella sinistra, che sparisce stringendo i denti.
67
Sordo dolore pressivo nel secondo molare posteriore dell’arcata superiore sinistra.
68
Dolore lancinante nel primo molare della mandibola sinistra.
69
Dolore sordo, lancinante nel molare posteriore della mascella superiore sinistra.
70
Sensazione di secchezza in bocca, senza sete.
71
Molta raccolta di saliva in bocca.
72
Raccolta di saliva, dopo ripetuti brividi della pelle.
73
Raccolta di saliva, con nausea e rabbrividire.
74
Eccessivo accumulo di saliva, con gusto salato della saliva sul lato sinistro della lingua.
75
Muco molto vischioso in bocca, dopo la siesta pomeridiana.
76
Sulla parte superiore del palato, si stacca una piccola membrana.
77
Bruciore sul palato, come da carboni incandescenti.
78
Nella gola, sensazione raschiante e ruvida tutto il giorno.
79
Bruciore in gola.
80
Bruciore nelle fauci, che si estende nello stomaco, come se a causa di pepe rosso, con accumulo di saliva in bocca.
81
Bruciore nella gola e nello stomaco, come se una fiamma stesse riversandosi fuori; lui doveva aprire la bocca.
82
Bruciore in gola, che si estende nello stomaco, con ansia tremolante, e calore in tutto il tronco; accompagnato da nausea e fuoriuscita di acqua dalla bocca, con secchezza nelle guance.
83
Infiammazione dell’esofago.*EHRHARDT, Pflauzen Hist. VII., p.293*Effetti locali di Euphorbium cyparissias. - Hughes.
84
Sapore in bocca come se fosse ricoperta all’interno con un grasso rancido.
85
Sapore insipido in bocca, dopo colazione, con lingua ricoperta di patina bianca.
86
Sapore amaro, astringente in bocca.
87
Sapore molto amaro.
88
Sapore putrido, amaro in bocca, dopo aver bevuto birra, che lui gusta; specialmente sul retro della lingua.
89
Sete per bevande fredde.
90
Grande fame, mentre lo stomaco pende rilassato e l’addome sembra collassato; lui mangiava molto e con il più grande appetito.
91
Dopo pranzo, grande sonnolenza.
92
Eruttazione incessante.
93
Eruttazione a vuoto.
94
Forti eruttazioni a vuoto.
95
Frequente eruttazione a vuoto.
96
Frequenti singhiozzi.
97
Nausea con rabbrividire (subito).
98
Nausea di mattina.
99
Vomito.*MAYERNE, Syntagma Prax.*Osservazioni. - Hughes.
100
Vomito e diarrea.
101
Lo stomaco duole quando viene toccato, come se avesse ricevuto un colpo.
102
Pressione sul lato sinistro dello stomaco.
103
Dolore spasmodico nello stomaco.
104
Contrazione spasmodica dello stomaco, con eruttazione di aria.
105
Contrazioni dello stomaco da tutti i lati verso il centro, come se costretto, con accumulo della saliva in bocca e nausea.
106
Afferrare e stringere nel lato sinistro dello stomaco, con successiva costrizione dell’orifizio dello stomaco, con aumentata secrezione di saliva salata e con rabbrividire della pelle.
107
Doloroso afferrare nello stomaco, come se venisse compresso, con successivo flusso di saliva e nausea.
108
Gradevole senso di calore nello stomaco, come dopo liquori alcolici.
109
Bruciore nello stomaco come a causa di carboni ardenti.
110
Bruciore nello stomaco, come dal deglutire pepe.
111
Sensazione bruciante nello scrobiculus cordis, dopo mangiato, accompagnata da pressione.
112
Infiammazione dello stomaco.
113
Rilassamento dello stomaco; pende verso il basso rilassato.
114
Mal di pancia di un tipo estremamente violento.
115
Mal di pancia eccessivo e gonfiore.
116
Indolenzimento ansioso come da escoriazione nell’ipogastrio.
117
Irrequietezza e calore nell’addome.
118
Gradevole sensazione di calore attraverso tutto il canale intestinale, come da liquori alcolici.
119
Sensazione di vuoto nell’addome, come dopo un emetico, di mattina.
120
L’addome rientra verso l’interno, come se lui non ne avesse, con grande fame.
121
Spasmodica colica flatulente, di mattina a letto; il flato pressa contro gli ipocondri e la cavità toracica, e provoca uno spasmodico pressare fino a dividere e costrizione, che viene diminuita girandosi, ma che si ripeteva subito giacendo tranquillo.
122
La colica da flatulenza non si allevia finchè lui appoggia la testa sul gomito e sul ginocchio, dopo di che viene emesso qualche flato.
123
Dolore pizzicante sulla superficie posteriore dell’ileo.
124
Contorcere, attorcigliare attraverso tutto il canale intestinale; poi un’evacuazione sottile, con prurito bruciante attorno al retto.
125
Ringhio e movimento di flati nell’addome.
126
Sonoro borbottio nel lato sinistro dell’addome, come da flati incarcerati e poi passaggio di flati.
127
Molta emissione di flati.
128
Nella regione inguinale, dolore pressivo.
129
Dolore lacerante nell’inguine sinistro, come a causa di uno strappo, quando sta in piedi.
130
Violento dolore come a causa di una lussazione o paralisi nell’inguine sinistro, che si estende alla coscia, quando allunga l’arto dopo essersi messo a sedere.
131
Pressare dall’interno verso l’esterno nel fianco sinistro, con dolore come da escoriazione, e dopo urinazione, si verifica anche nel fianco destro.
132
Stitichezza per due giorni (effetti secondari).
133
Evacuazione dura, difficoltosa.
134
Evacuazione, dapprima naturale, poi come se fermentata e sottile, simile ad acqua.
135
Evacuazione molle, scarsa mista a piccoli grumi, e quindici ore più tardi del solito.
136
Evacuazione papposa.
137
Evacuazione papposa, giallastra.
138
Evacuazione appiccicosa, dopo precedente prurito nel retto, durante lo stimolo.
139
Evacuazione sottile, dopo un po’ di sforzo, e infine tre grumi duri, emessi senza problema.
140
Evacuazione diarroica, abbondante, dopo precedente prurito attorno al retto, durante stimolo a evacuare.
141
Diarrea, diverse volte al giorno, con bruciore all’ano, gonfiore dell’addome e dolore nell’addome, come se per escoriazione interna.
142
Dissenteria fatale.*ALEX. BENEDICTUS, Pract. 12, 117*Avvelenamento. - Hughes.
143
Nel retto, forte prurito durante il stimolo a evacuare, e dopo l’evacuazione (che è avvenuta cinque ore in anticipo).
144
Dolore bruciante, come da escoriazione, attorno al retto.
145
Stimolo a urinare; l’urina usciva a gocce, con fitte nel glande, seguite dall’abituale emissione.
146
Stranguria.
147
Frequente stimolo a urinare, con scarsa emissione di urina.
148
Sedimento molto bianco nell’urina.
149
Nell’uretra, anteriormente, una fitta pruriginosa, quando non sta urinando.
150
Sulla punta del glande, fitte che regrediscono, pungenti-taglienti, quando sta in piedi.
151
Sul prepuzio, un prurito voluttuoso, che lo costringe a frizionarlo, con emissione di liquido prostatico.
152
Nel testicolo, dolore lacerante.
153
Sullo scroto, un dolore bruciante pizzicante sul lato sinistro.
154
Erezione, mentre sta seduto, senza motivo.
155
Erezioni notturne, costanti, senza polluzioni, e senza sogni osceni.
156
Emissione di liquido prostatico dal pene rilassato.
157
Stimolo violento, mancato a stranutire nella narice sinistra.
158
Starnutire.
159
Starnutire odorando la polvere di E.
160
Frequente stranutire, senza raffreddore.
161
Aumentato flusso di muco dal naso, senza alcuna traccia di raffreddore.
162
Raffreddore colante, senza starnutire.
163
Raffreddore colante, senza starnutire.
164
Molto flusso di muco dalle narici posteriori.
165
Abbondante flusso di muco dal naso, senza starnutire, con bruciore cocente soffocante, che si estende verso l’alto nella cavità della fronte, così che lei non riesce a far entrare aria.
166
Tossicchiare, eccitato anche da un leggero formicolio nella gola.
167
Violenta eccitazione a tosse breve, nella parte superiore della trachea.
168
Tosse, che si genera da un solletico bruciante nella parte superiore della trachea.
169
Tosse, giorno e notte, come da asma e fiato corto, seguita di mattina da molta espettorazione.
170
Tosse secca, cavernosa, come se provocata da un solletico nel centro del torace, quando è a riposo.
171
Tosse secca quasi incessante.
172
Asma, come se il torace non fosse largo a sufficienza, con dolore tensivo nei muscoli del lato destro del torace, specialmente quando sta girando il corpo a destra, per dieci ore.
173
Ostruzione a respirazione profonda, da una sensazione come se il lobo sinistro del polmone si fosse radicato.
174
Dolore tensivo sul lato sinistro del torace, specialmente quando sta girando verso destra la parte superiore del corpo.
175
Spasmodico pressare fino a dividere della parte inferiore del torace.
176
Pressione lancinante sullo sterno, quando sta seduto e sta in piedi.
177
Lancinare nel lato sinistro del torace, quando sta in piedi e sta seduto.
178
Dolore lancinante nel lato sinistro del torace, quando sta facendo una passeggiata così che lui deve stare in piedi immobile.
179
Lancinare continuo nel lato sinistro del torace, quando sta seduto; è sparito camminando.
180
Lancinare intermittente, lieve nel lato sinistro del torace, quando sta leggendo.
181
Senso di calore nel centro del torace, come se avesse ingerito cibo bollente.
182
Dolore pressivo nell’osso sacro, mentre è a riposo.
183
Dolore sussultante, lancinante nell’osso sacro.
184
Dolore nella schiena, una pressione nei muscoli.
185
Dolore spasmodico nelle vertebre dorsali, di mattina a letto, quando sta giacendo sulla schiena.
186
Dolore pizzicante nella scapola sinistra.
187
Forti fitte, intermittenti, sempre in un punto nel centro della schiena, quando sta seduto.
188
Nell’articolazione della spalla, tensione, simile a paralisi, di mattina, dopo essersi alzato, aggravata dal movimento.
189
Dolori tensivi nella spalla destra non gli permettono di sollevare facilmente verso l’alto il braccio.
190
I dolori tensivi nella spalla destra diminuiscono camminando, ma quando è a riposo diventano subito ancora più violenti.
191
Dolore con rigidità nella spalla destra, specialmente quando si sta stiracchiando verso il lato sinistro.
192
Doloroso tirare nella spalla destra.
193
Nel braccio, un tirare molto doloroso, interno; come se collegato a debolezza, specialmente nel radio, nell’omero e nelle ossa del polso.
194
Nella parte superiore del braccio, un dolore pressivo sul lato esterno, sopra l’articolazione del polso, di mattina, a letto.
195
Dolore come a causa di una distorsione nella parte superiore del braccio destro, vicino all’articolazione del gomito, muovendo il braccio.
196
Prurito lancinante sulla parte superiore del braccio, vicino al gomito.
197
Sull’avambraccio, un dolore tirante molto forte nella diafisi dell’ulna.
198
Prurito bruciante sul lato esterno dell’avambraccio sinistro.
199
Striature rosso scarlatto sull’avambraccio sinistro, che prudono venendo toccate con il dito, ma quando venivano accarezzate con il dito, sparivano; con una sensazione come se una corda sottile giacesse sotto la pelle; per diversi giorni.